Essiccatori a membrana: essiccazione su misura

Essiccare l'aria compressa esattamente nella misura richiesta dall'applicazione consente di sfruttare appieno il potenziale di risparmio dell'impianto d'aria compressa. In genere sono richieste massima affidabilità e disponibilità immediata dell'aria compressa secca, sia nei laboratori che negli stabilimenti o nelle aree esterne, e per applicazioni mobili o fisse. In questi casi trovano il miglior impiego gli essiccatori a membrana DRYPOINT M.

DRYPOINT® M Plus: essiccatore a membrana due in uno

Essiccatore e filtro in un unico sistema

Compatto, affidabile, non necessita di alimentazione elettrica: l’essiccatore a membrana DRYPOINT M Plus secca l’aria compressa tramite membrane ad elevata selezione. Si possono raggiungere punti di rugiada in pressione fra +15 °C e -40 °C che permettono un utilizzo per svariate applicazioni anche in condizioni operative variabili. Il nanofiltro integrato soddisfa tutti i requisiti di una filtrazione efficace proteggendo le membrane.

Per saperne di più…

DRYPOINT® M eco control: il primo essiccatore a membrana regolabile elettronicamente

Con il DRYPOINT M eco control andate ancora oltre: offre una soluzione finora unica nel suo genere, in cui funzionamento e grado di essiccazione possono essere regolati in modo ottimale per la specifica applicazione, risparmiando così energia.

Con l'essiccatore a membrana DRYPOINT M eco control, il punto di rugiada in pressione può essere fissato tramite semplici comandi, a seconda del profilo richiesto, in modalità “constant mode” tra +10 e -26 °C. Durante il funzionamento, il dispositivo mantiene stabile il punto di rugiada in pressione in uscita, anche in condizioni operative variabili. Nella modalità “dynamic mode”, invece, si può scegliere un intervallo definito del punto di rugiada in pressione in uscita rispetto alla temperatura dell’aria compressa.

Per saperne di più…

Trattamento dell’aria compressa sulle locomotive ibride

Un concetto di tendenza nel settore automobilistico, una tecnologia già collaudata su rotaia: La trazione ibrida. Fino al 50 per cento di risparmio di carburante sulle moderne locomotive grazie alla combinazione tra generatore diesel e batteria.

Vai alla storia di successo...