Personalizzazione e design dedicato

Possiamo adattare il design dei nostri prodotti alle vostre esigenze e applicazioni – dalla verniciatura RAL, all’involucro, al logo, al branding, ecc.

Siamo in grado di personalizzare anche le prestazioni di riferimento, le connessioni dell’aria compressa, i collegamenti elettrici e le attrezzature speciali.

Se lo desiderate, possiamo anche occuparci della documentazione e adattarla alle vostre specifiche di Corporate Identity.

Le vostre esigenze prima di tutto

Il nostro team OEM lavorerà direttamente con voi per comprendere le vostre richieste e sviluppare la proposta più adatta. Inoltre, i nostri tecnici commerciali possono coordinarsi con le vostre strutture locali, comunicare con i tecnici delle applicazioni, mentre i nostri specialisti di produzione sono in grado di fornire soluzioni rapide.

Il nostro know-how per la migliore soluzione ad hoc

Solitamente, un progetto in cui è richiesto il trattamento dell‘aria compressa comprende diverse fasi. Per ottenere risultati ottimali dalla generazione al punto di utilizzo sono necessari diversi sistemi. Il nostro team di ingegneri e progettisti è specializzato in un’ampia gamma di tecnologie per la filtrazione, la gestione della condensa e la misurazione, offrendovi un'unica fonte di approvvigionamento con un'integrazione ideale dei prodotti. Inoltre, in qualità di produttori di essiccatori, a membrana e a ciclo frigorifero, potete stare certi che troveremo la soluzione più adatta alle vostre esigenze.

Esempio di soluzioni OEM con il nostro essiccatore a membrana

Ora vorremmo mostrarvi come possono apparire le nostre soluzioni OEM individuali e dove vengono impiegate, utilizzando l’esempio del nostro essiccatore a membrana. Possiamo progettare e produrre la soluzione su misura per voi.

Gli essiccatori a membrana sono spesso preferiti, in quanto si adattano alle condizioni ambientali dell’applicazione e garantiscono un abbattimento del punto di rugiada in pressione, per evitare fenomeni di post-condensazione o per raggiungere gradi di essiccazione elevati. Inoltre, le membrane sono di solito da 2 a 10 volte più piccole, non hanno parti in movimento, non richiedono alimentazione elettrica e possono funzionare a portate inferiori a 15 l/min.

L’utilizzo degli essiccatori a membrana offre diversi chiari vantaggi non solo dal punto di vista dell'utente. La nostra tecnologia può essere implementata in soluzioni semplici o complesse come richiesto dalla vostra applicazione. Questa flessibilità rappresenta un potenziale risparmio sia dal punto di vista della progettazione che dell'applicazione, riducendo i costi e migliorando le prestazioni, con il risultato di una migliore commerciabilità del vostro prodotto.

I principali vantaggi dell’essiccatore a membrana:

  • Bassi costi operativi, perché la membrana non necessita di manutenzione
  • Compatto, perché il nanofitro è integrato nel corpo della membrana
  • Affidabilità operativa grazie alla rapida disponibilità di aria compressa essiccata
  • Facile installazione perché non necessita di alcun collegamento elettrico
  • Competenza del produttore: progettati e prodotti da BEKO TECHNOLOGIES
  • Assistenza post-vendita assicurata con l'etichettatura personalizzata
  • Ampia gamma di opzioni disponibili su richiesta
  • Prodotti dotati di manuale d’uso

Produzione di gruppi

Avete un'applicazione d‘aria compressa che necessita di diversi requisiti e avete bisogno di una soluzione facilmente integrabile nel vostro sistema? Allora un prodotto “plug and play” ed un pre-assemblaggio potrebbe essere la vostra soluzione. Risparmiate il tempo e la fatica per cercare, confrontare e selezionare diversi fornitori, ma anche per il loro coordinamento, per la manutenzione e i ricambi.

Esempio unità FDR

L'unità FDR è una combinazione compatta di filtro, essiccatore e regolatore di pressione. Si tratta di una soluzione ottimale per applicazioni terminali. L'unità FDR viene fornita completamente assemblata e deve essere solo collegata all’impianto dell'aria compressa. Il regolatore di pressione assicura una pressione costante di 4 - 10 bar nel punto finale.

Design dedicato

Possiamo adattare l’aspetto e il design dei nostri prodotti alle vostre esigenze e applicazioni. Verniciatura con colore RAL specifico, involucro personalizzato, logo e branding.

Sono possibili anche regolazioni delle prestazioni in base all‘applicazione, delle connessioni per l'aria compressa, collegamenti elettrici e attrezzature speciali. Ci occupiamo anche della documentazione e la adattiamo alle vostre specifiche CI.

Alcune delle numerose applicazioni

La produzione additiva, nota anche come stampa 3D, è un processo per la creazione di parti tridimensionali da un file digitale. Questo di solito comporta la costruzione o la solidificazione di sottili strati di materiale per creare parti complete. Questa tecnologia è in grado di produrre forme complesse che non possono essere prodotte con tecniche "tradizionali" come la fusione, la forgiatura e la lavorazione meccanica. La produzione additiva introduce nuove possibilità di progettazione, compresa la possibilità di combinare più componenti in produzione, ridurre al minimo l'uso di materiale e ridurre i costi degli utensili.

Alcune applicazioni a pressione richiedono un'atmosfera di gas inerte nel campo di pressione. Nella maggior parte dei casi è sufficiente un'atmosfera di azoto, che è ottenuto da un generatore di azoto a membrana integrato nella macchina. In questo caso un essiccatore a membrana opportunamente progettato è ideale per fornire aria compressa alla membrana di azoto.

Incollaggio a caldo del poliuretano

I miscelatori di poliuterano con i relativi reagenti sono spesso a circuito chiuso; questo sistema protegge le proprietà del materiale adesivo. I sistemi di dosaggio a caldo sono disponibili in bombole o in taniche a seconda del volume della schiumatura richiesta. Il poliuretano o l’uretano è generalmente composto da prepolimeri a base di polioli e diisocianato, quando questi sono esposti ad umidità reagiscono e tendono a cristallizzare all’interno del contenitore prima dell’erogazione.

L'isocianato reagisce molto rapidamente con l'umidità. Il serbatoio con l'adesivo incollato a caldo deve essere protetto dall'umidità. Per questo motivo si utilizza aria compressa secca o talvolta azoto da una bombola. Gli essiccatori a membrana forniscono un punto di rugiada in pressione sufficientemente basso per proteggere gli isocianati. E grazie al loro ingombro ridotto e alla loro posizione di montaggio flessibile, sono ideali per una soluzione integrata.

La misurazione ottica funziona sempre con telecamere o con un sistema di rifrazione (obiettivo). Questo sistema può appannarsi in presenza di cattive condizioni ambientali (ad esempio in un birrificio). Oltre all'acqua, le particelle e le impurità presenti nell'aria ambiente sono in grado di disturbare il sistema ottico. Per evitare ciò, viene flussato con aria secca e decompressa (solo pochi mbar). Quest'aria secca e decompressa garantisce un funzionamento sicuro anche in condizioni difficili.

Un assemblaggio su misura di essiccatore, filtro e riduttore di pressione è la soluzione perfetta.

I motori dei reometri funzionano con cuscinetti ad aria. I cuscinetti ad aria sono cuscinetti che utilizzano un sottile film di aria compressa per creare un'interfaccia di supporto a bassissimo attrito tra le superfici. Le due superfici non si toccano. Poiché non sono a contatto, i cuscinetti ad aria eliminano i problemi di attrito, di usura, di particelle e di manipolazione del lubrificante legati ai cuscinetti e offrono vantaggi significativi nel posizionamento di precisione, come l'assenza di gioco e di attrito statico, oppure nelle applicazioni ad alta velocità. Il film “liquido” del cuscinetto è aria, che scorre attraverso il cuscinetto stesso e la sua superficie. Il design del cuscinetto ad aria è tale che, sebbene l'aria fuoriesca costantemente dalla fessura del cuscinetto, la pressione tra le sue superfici è sufficiente ad assorbire i carichi di esercizio. Pertanto, occorre distinguere tra cuscinetti aerodinamici, che formano il cuscino d'aria attraverso il loro movimento, e cuscinetti aerostatici, dove la pressione viene introdotta dall'esterno.

Un gruppo compatto e poco ingombrante di filtro ed essiccatore assicura un'alimentazione affidabile di aria compressa ai cuscinetti d'aria. E fornisce costantemente aria secca e pulita nel punto di utilizzo.

Il processo di cambiamento nella camera climatica è controllato da sistemi di condizionamento. Mentre la temperatura in una camera di questo tipo è facile da controllare, è molto difficile garantire che certi livelli di umidità siano raggiunti sistematicamente e rapidamente a queste temperature. L'umidità è di solito aumentata riscaldando dell‘acqua. Tuttavia, ridurre l'umidità in un sistema chiuso è molto difficile e soprattutto richiede molto tempo. Fino ad ora, è stata prassi comune raffreddare il sistema e rimuovere l'umidità condensata dall'aria. Segue il riscaldamento sistematico nella camera climatica in modo che l'umidità relativa desiderata possa essere raggiunta ad una certa temperatura. Il processo può essere accelerato estraendo l'aria dalla camera climatica, comprimendola ed essiccandola per poi riportarla nella camera. L'aria umida esistente nella camera climatica si mescola con l'aria secca in entrata. Di conseguenza, l'umidità relativa e la temperatura si riducono molto più velocemente.

Qui l'essiccatore a membrana fornisce un punto di rugiada in pressione sufficientemente basso. A seconda delle esigenze possiamo offrire diverse soluzioni.

Generatori di gas di prova

La produzione della cosiddetta "aria zero" richiede un trattamento. L'aria zero (o aria di riferimento), necessaria per la produzione del gas di taratura, deve essere secca, priva di particelle e di olio per una misurazione precisa (la cosiddetta "regolazione a 0 punti"). L'aria zero viene generata da un piccolo compressore a pistoni (in gran parte privo di olio) con una portata da 5 a 35 l/min a 7 bar. L'aria compressa viene poi immagazzinata in un piccolo serbatoio e, a valle del regolatore di pressione, viene ridotta alle condizioni atmosferiche.

Un essiccatore a membrana con filtro integrato in versione orizzontale o verticale fornisce aria compressa costantemente secca e pulita per l'aria di riferimento. L'essiccatore a membrana può anche essere integrato direttamente nel compressore.

Utilizzate o sviluppate una tecnologia di processo in cui dovete condizionare l'aria o il gas compressi in un certo modo e secondo le vostre esigenze?

Abbiamo certamente una soluzione OEM per voi. La nostra esperienza è al servizio del vostro successo.

Se avete necessità di informazioni o chiarimenti, potete chiamarci al numero +39 011 4500 576, scriverci un'e-mail all’indirizzo info.it(at)beko-technologies.com o utilizzare il modulo di contatto. Saremo lieti di rispondervi.

Please contact us

La nostra esperienza per il vostro successo.

Siamo a disposizione per valutare insieme la soluzione su misura per la tua azienda.