Aria compressa nell'industria elettronica

L'industria elettronica comprende settori molto diversificati. Da un lato, prodotti di massa come elettrodomestici, illuminotecnica, batterie, sistemi di sicurezza, elettronica di consumo, cavi e fili e, dall'altra, alte tecnologie come la R&D nel settore della nanotecnologia.

La competitività internazionale di un'azienda è fondamentale. Ne sono parte integrante anche i requisiti di alta qualità per il prodotto e una produzione efficiente e flessibile. A tale scopo, si sta diffondendo sempre più l'utilizzo di soluzioni di automazione basate su robot, come nella produzione di wafer, la cui lavorazione richiede complessi processi in cui viene impiegata anche l'aria compressa.

I sistemi utilizzati sono altamente tecnologici, costosi e solitamente delicati. Pertanto, nella produzione di componenti elettronici si applicano elevati standard per l'aria compressa, che deve essere per lo più secca e non lubrificata. Nei processi di produzione in camera bianca si attuano condizioni particolari.

Le applicazioni in cui viene utilizzata l'aria compressa sono quindi tanto complesse quanto i settori stessi di questa industria. Contattateci e troveremo insieme la soluzione ottimale per una fornitura sicura di aria compressa di qualità.

Applicazioni nel settore dell'elettronica

Allestimento e pulizia

L'automazione ha trovato spazio anche nel settore dell'elettronica; oggi infatti i dispositivi elettronici di serie sono prodotti tramite allestimento automatizzato. Qui l'aria compressa è utilizzata, da un lato, nell'azionamento pneumatico per il trasporto dei componenti, e dall'altro lato, per il loro prelievo e posizionamento; in questo caso si usa l'aria di aspirazione generata dalle pompe per vuoto. Ciò consente, ad esempio, di afferrare parti sensibili e di collocarle sui circuiti stampati durante la produzione dei chip. I processi di produzione dei chip devono avvenire in condizioni di camera bianca, vale a dire che la qualità dell'aria compressa deve essere adattata a questi severi requisiti.

Un'altra modalità d'impiego dell'aria compressa è l'applicazione della pasta saldante sui circuiti stampati e la pulizia dei circuiti stessi, delle schede e dei wafer. Qui i componenti vengono espulsi con l'aria compressa per rimuovere qualsiasi residuo di lavorazione. Durante la lavorazione dei wafer, l’aria compressa svolge un ruolo importante nel trasporto e nello spostamento. L'aria compressa utilizzata deve essere priva di particelle e di umidità e non lubrificata.

 

Prodotti da noi consigliati:


METPOINT DPM misuratore di umidità  METPOINT monitoraggio contenuto d'olio  DRYPOINT essiccatori ad adsorbimento

Cuscinetti d'aria

I cuscinetti d'aria si trovano sempre nelle applicazioni in cui sono necessarie precessione e velocità. Nel settore dell'elettronica, queste sono ad esempio i dispositivi di ispezione, gli stepper per wafer, le apparecchiature di supporto dei circuiti stampati, le guide lineari e i mandrini di macchine perforatrici di circuiti stampati.

La perforazione dei circuiti stampati è una delle aree chiave dei cuscinetti d'aria. Prima dell'allestimento, i circuiti stampati devono essere perforati molte volte. La velocità del mandrino è piuttosto elevata e ciò è assicurato da cuscinetti senza contatto. A tal fine viene generato un cuscinetto d'aria tra il cuscinetto del mandrino e il cuscinetto dello statore, che impedisce il contatto con il materiale. Il cuscinetto d'aria è generato dall'aria compressa, che raggiunge lo spazio del cuscinetto tramite cuscinetti multi-ugello o cuscinetti mono-ugello. A causa dello spazio estremamente sottile tra i cuscinetti (strato d'aria compreso tra 3 e 10 μm), l'aria compressa deve essere asciutta e priva di particelle o aerosol. L'aria compressa umida può causare corrosione o depositi minerali.

 

Prodotti da noi consigliati:


METPOINT DPM misuratore di umidità  METPOINT monitoraggio contenuto d'olio  essiccatori ad adsorbimento

Azoto per la brasatura

Nell'industria dell'elettronica è indispensabile collegare insieme i componenti. La brasatura è uno dei procedimenti più significativi a tale scopo. Affinché i risultati siano di qualità, è necessario attuare la giusta procedura e impiegare la corretta attrezzatura per ogni applicazione. Da luglio 2006, i dispositivi reperibili in commercio non sono autorizzati a utilizzare saldature al piombo o circuiti stampati con piombo. I metodi alternativi spesso richiedono azoto come gas di protezione, ad esempio nei forni di brasatura ad onda o a rifusione.

L'azoto richiesto può essere prodotto dall'aria compressa con l'aiuto di generatori di azoto, utilizzando membrane a bassa selettività o setacci molecolari. La purezza del gas di protezione può arrivare fino al 95 - 99,5%. Per proteggere la membrana di azoto o il setaccio molecolare e aumentare l'affidabilità, è spesso richiesta un'umidità relativa dell'aria compressa in ingresso inferiore all'80%. 

 

Prodotti da noi consigliati:


METPOINT DPM misuratore di umidità  METPOINT monitoraggio contenuto d'olio  essiccatori ad adsorbimento

Garanzia di qualità presso il fornitore automobilistico

Soffiaggio di componenti elettronici ad alte prestazioni tramite ugelli rotanti pulsanti, trattamento di contenitori di plastica con getti di plasma detergenti: presso il fornitore automobilistico tedesco Hella, l'aria compressa svolge un ruolo centrale nella pulizia delle superfici di componenti rilevanti per la sicurezza. Il requisito più importante: assenza assoluta d'olio.

Vai alla storia di successo...

Altri settori