A C D E F G H I L M O P R S U V
BEKOTECHNOLOGIESInternational Corporate SiteBEKOTECHNOLOGIESDeutschland | Österreich | SchweizBEKOTECHNOLOGIESIndiaBEKOTECHNOLOGIESBrazilBEKOTECHNOLOGIES責任を通じより良くBEKOTECHNOLOGIES責任心是我們成長的動力BEKOTECHNOLOGIESIreland | United KingdomBEKOTECHNOLOGIESFranceBEKOTECHNOLOGIESBelgique | Pays-Bas | LuxembourgBEKOTECHNOLOGIESItaliaBEKOTECHNOLOGIESSpainBEKOTECHNOLOGIESPolandBEKOTECHNOLOGIESCzech RepublicBEKOTECHNOLOGIESNetherlandsBEKOTECHNOLOGIESCanadaBEKOTECHNOLOGIESUnited States of AmericaBEKOTECHNOLOGIESAmérica Latina

Glossario dell'aria compressa

Scopri qui i termini tecnici più usati nel mondo dell'aria compressa!

A

Absorbimento

Processo di fissaggio di una sostanza nella massa di un’altra in modo che la sostanza assorbita si leghi al materiale assorbente.

Adsorbimento

Processo fisico durante il quale le molecole di un gas, di vapore oppure di un liquido aderiscono alla superficie di un solido.

Allumina attivata

Forma di allumina altamente porosa e granulare con capacità di adsorbimento selezionata per l'umidità da gas, vapori e alcuni liquidi.

Aerosol

Sospensione in un mezzo gassoso di particelle solide, particelle liquide o entrambe con velocità di caduta / sedimentazione trascurabili.

Aria atmosferica

Per aria atmosferica si intende, nella tecnologia ad aria compressa, l’aria ambiente aspirata dai compressori. 

Aria respirabile

Le centrali di compressione negli ospedali oggi assicurano la disponibilità di aria respirabile sterilizzata negli ambulatori medici. A tale scopo, l’aria compressa deve essere trattata in modo da raggiungere un livello di qualità molto elevato. In tal caso, con riferimento alla norma ISO 8573-1, sono indispensabili la classe di qualità 1 relativa al contenuto di particelle solide e residui di aerosol e la classe di qualità 4 per il contenuto di umidità. Inoltre, l'aria compressa deve essere sterilizzata. La filtrazione sterile dovrebbe, tuttavia, essere decentrata al fine di eliminare eventuali influenze negative provenienti dalla rete delle tubazioni.

Maggiori informazioni sull'aria respirabile nella pagina dedicata

Aria di purga

Aria precedentemente essiccata per drenare l'umidità da una membrana.

C

Caduta di pressione

Indica la differenza tra il lato di alta e il lato di bassa pressione in una resistenza al flusso.

Camera bianca

Le camere bianche vengono utilizzate per particolari fasi di produzione. Hanno requisiti molto elevati in merito al numero di particelle ammissibili nell’aria ambiente in quanto, oltre determinati valori, possono influenzare negativamente il processo di produzione.

Capacità di trattenere lo sporco

La quantità di inquinante che un dispositivo di filtrazione può contenere prima di raggiungere un limite operativo, ad es. la caduta di pressione ammissibile.

Carbone attivo

Materiale contenente pricipalmente carbonio e caratterizzato da un’alta capacità di adsorbimento di gas e di vapori.

Scopri di più sulla qualità e la sostituzione sicura del carbone attivo

Carico di base

Il carico di base di un sistema ad aria compressa è il consumo di aria compressa presente in modo permanente in fase di funzionamento durante un determinato ciclo. Dal design ottimale, il carico di base è adottato nei moderni sistemi ad aria compressa di compressori. Tali sistemi non necessitano di essere cambiato in tale periodo, lavorando costantemente a pieno carico e di conseguenza nel range economico ottimale.

Con un'adeguata progettazione, è adottato nei moderni sistemi d'aria compressa con compressori che non hanno bisogno di commutare durante il ciclo, lavorando costantemente a pieno carico e quindi nel range economico ottimale.

Classi di qualità

Attualmente, i riferimenti per la definizione esatta della qualità dell’aria sono contenuti nella norma ISO 8573-1. Essa stabilisce delle classi di qualità dell'aria compressa in base al contenuto di tre contaminanti, ovvero acqua, particelle e olio. Gli ultimi due elementi si riferiscono al volume atmosferico.

Maggiori informazioni sulla norma ISO 8573-1

Coalescenza

Indica una convergenza o un’unione di gocce piccole con gocce più grandi.

Condensa

Liquido che si viene a formare nell'aria compressa.

Scarico della condensa sicuro ed economico con BEKOMAT

Condensazione

Indica la conversione del vapore in liquido.

Contatto a potenziale zero

I contatti a potenziale zero di solito trasmettono segnali di informazione o controllo a un altro sistema di alimentazione oppure avviano una determinata attività. Ovvero, aprono o chiudono il circuito di comando di un terzo sistema e sono utilizzati spesso per la comunicazione tra il compressore e il controllo di livello superiore. 

Contatto diretto

Si parla di contatto diretto quando il prodotto o il suo imballaggio primario entrano in contatto con l’aria compressa. 

Contatto indiretto

L’aria compressa viene rilasciata nell'aria ambiente e raggiunge il prodotto in forma "diluita". 

Costante dei gas

La costante dei gas indica il lavoro fisico che esegue l’unità molecolare di massa del gas a pressione costante e in seguito a un riscaldamento pari a 1 K. Tale costante è pari a 287,02 kJ/kg * K.

Costi energetici

A seconda del tempo di funzionamento del compressore e del prezzo dell’energia, i costi energetici variano dal 70% all’80% dei costi totali di produzione dell'aria compressa. 

Il vostro impianto ha un potenziale di ottimizzazione? Scopri di più sull'efficienza energetica

Cuscinetti ad aria

I cuscinetti ad aria, i cuscinetti aerostatici o aerodinamici sono cuscinetti in cui le due parti che si muovono reciprocamente sono separate da un sottile strato d'aria. Ciò consente un movimento quasi privo di attrito.

D

Deadsorbimento

Processo fisico durante il quale le molecole di un gas, di vapore oppure di un liquido, vengono rimosse dalla superficie di un solido.

Diffusione

Il movimento di molecole di gas o di piccole particelle provocato da un gradiente di concentrazione.

E

Efficienza

Rapporto tra la concentrazione di particelle rimosse, ossia la concentrazione a monte meno la concentrazione a valle, e la concentrazione di particelle a monte.

Efficienza del filtro

La quantità di inquinante rimossa dal filtro divisa per la quantità di inquinante che entra nel filtro, solitamente espressa in percentuale.

Ti interessa? Scopri di più sull'efficienza dei filtri

Effetto stick-slip

Tale fenomeno si riferisce allo scorrimento brusco dei solidi. 

Emulsioni

Le emulsioni si ottengono ogni volta che la condensa prodotta dal compressore o gli inquinanti presenti nell’aria impediscono la separazione dell’olio dall’acqua. In tal caso, per trattare la condensa non è possibile utilizzare semplici sistemi di separazione per gravità. Al contrario, sono necessari speciali impianti di piroscissione.

Emulsioni nella condensa dell'aria compressa? BEKOSPLIT è la soluzione giusta! 

Essiccatore

Sistema per diminuire il contenuto assoluto di umidità dell'aria compressa riducendo il contenuto di vapore acqueo. 

Qui puoi trovare il metodo di essiccazione giusto a seconda dell'applicazione!

Essiccatore a ciclo frigorifero

Tipologia di essiccatore in cui viene ridotta la temperatura utilizzando processi di raffreddamento per liquefare una parte dei vapori condensabili.

Vai alla nostra gamma di essiccatori a ciclo frigorifero!

Essiccatore a membrana

Gli essiccatori a membrana sono dispositivi in cui l’aria da essiccare viene trasportata attraverso tubi più sottili (capillari). A causa delle differenze di pressione parziali tra l'aria compressa e i capillari circondati da aria compressa rigenerata a secco, l'umidità penetra nei pori.

Essiccazione su misura con i nostri essiccatori a membrana

F

Farmacopea

In Europa si fa riferimento alla Farmacopea europea, il codice farmaceutico che armonizza i testi delle principali farmacopee ufficiali degli stati europei e individua norme comuni riconosciute sulla qualità delle medicine; ha lo scopo di assicurare parametri di qualità omologhi per le medicine a livello europeo.

Fermentazione

La fermentazione è un processo durante il quale i microrganismi convertono la materia organica. È utilizzata nella produzione di alimenti e bevande, ad esempio nel processo di birrificazione.

Filtro

Dispositivo per separare gli inquinanti solidi, liquidi o gassosi da un fluido.

Scopri la nostra gamma di filtri!

Filtrazione in profondità

Filtrazione realizzata facendo scorrere un fluido attraverso un mezzo filtrante che prevede un percorso tortuoso per catturare i contaminanti.

Flusso d’aria rigenerata

Flusso d’aria di purga che scorre attraverso gli essiccatori offline per la rigenerazione.

Flusso di spurgo

Flusso di fluido destinato a rimuovere un contaminante da un dispositivo di filtrazione o separazione.

Flusso nominale equivalente

Condizioni di flusso equivalenti attraverso il filtro per mantenere la stessa velocità a pressioni diverse da quella di riferimento dichiarata dal produttore.

G

Gel di silice

Diossido di silicio amorfo poroso e granulare con capacità di adsorbimento selezionata per l’umidità proveniente da gas, vapori e alcuni liquidi.

Grado di impurità

Quantità di inquinanti solidi, liquidi o gassosi contenuta nell'aria compressa.

H

HACCP

L’abbreviazione sta per Hazard Analysis Critical Control Point e indica l'Analisi del Rischio dei Punti di Controllo Critici. Secondo il regolamento (CE) 852/2004, tale sistema di controllo preventivo, che ha ottenuto riconoscimenti persino a livello mondiale, deve essere adottato da tutte le imprese operanti nell’UE. 

I

Idrocarburo

Composto organico costituito principalmente da idrogeno e da carbonio.

Idrocarburi nell'aria compressa? La tecnologia catalitica di BEKOKAT risolve il problema!

Igroscopico

Una sostanza igroscopica ha la proprietà di attrarre acqua.

Ionizzazione

Il prodotto finale è uno ione caricato positivamente e gli elettroni vengono rimossi da un atomo o da una molecola. L’aria compressa ionizzata viene utilizzata spesso per pulire le superfici cariche.

L

Sostanze che interferiscono con la bagnatura delle vernici (LabS)

Tra le sostanze che interferiscono con la bagnatura delle vernici ci sono i siliconi, ma anche molte altre sostanze come i grassi e gli oli minerali. Esse possono causare contaminazioni e difetti di verniciatura, pertanto devono essere viste come una fonte di rischio. Tali sostanze dovrebbero essere controllate in anticipo o escluse in generale. 

Tassi di scarto elevati nel reparto verniciatura? Scopri le possibili soluzioni

Levitazione

In campo tecnologico, è chiamato levitazione il processo che porta un oggetto a levitare.

M

Materiale adsorbente

Sostanza che ha la capacità di rimuovere l’acqua dall’aria compressa, per esempio, gel di silice (SiO 2) o allumina attivata (Al 2 O 3).

Moto browniano

Moto casuale di particelle piccolissime (meno di 0,2 μm) provocato dal bombardamento di tali particelle con molecole di gas. Come risultato di tale moto casuale o a spirale, le particelle descrivono percorsi che sono molto più grandi delle loro dimensioni reali e quindi più facili da catturare.

O

Olio

Miscela di idrocarburi con 6 o più atomi di carbonio (C6).

Olio residuo nell'aria compressa? Ecco la soluzione!

P

Particelle

Il diametro equivalente della sfera fornito da un dispositivo di misurazione.

Rileva le particelle d'impurità con METPOINT MCA

Perdite

Le perdite sono fughe nella rete di tubazioni del sistema d'aria compressa. Contribuiscono in misura considerevole all’inefficienza dell'impianto d'aria compressa. Per le tubature nuove, le perdite (incluse quelle di tutti i componenti collegati) devono pertanto essere inferiori al 5%. Le cause delle perdite sono di solito le utenze sottoposte a scarsa manutenzione, come ad esempio gli utensili manuali ad aria compressa o i macchinari di produzione azionati ad aria compressa.

Trova le perdite di aria compressa in modo rapido con METPOINT LKD!

Prefiltro

Dispositivo per rimuovere inquinanti grossolani prima che il fluido entri nel processo a valle.

Pressione parziale

Si riferisce alla pressione assoluta esercitata da un componente qualsiasi in una miscela di gas.

Pressione differenziale

Indica la differenza di valore tra due pressioni che si ottengono simultaneamente in punti di misurazione diversi.

Pressione di esercizio

Per le prestazioni di strumenti e di macchine utensili ad aria compressa è fondamentale una corretta pressione di esercizio. Per esempio, è possibile che un utensile ad aria che normalmente fornisce il 100% di prestazioni ad una pressione d'esercizio di 6 bar, mostri già una perdita di prestazioni del 20-25% quando la pressione viene ridotta di 1 bar. Ciò può verificarsi a causa dei cavi di alimentazione troppo lunghi o per un diametro dei cavi troppo piccolo.

Utilizza il nostro strumento di conversione delle unità

Punto di rugiada

Temperatura alla quale il vapore acqueo inizia a condensare.

Misurazione del punto di rugiada in pressione con METPOINT DPM

Punto di rugiada in pressione

Si definisce punto di rugiada in pressione la temperatura con cui un metro cubo, che si trova ad una determinata pressione, è saturo al 100% di vapore acqueo. Se l’aria compressa si satura al di sotto di tale temperatura, si formerà la condensa. Quando l’aria sotto pressione viene rilasciata al livello della pressione atmosferica, le molecole d'acqua si distribuiscono ad un volume maggiore. Ciò crea una sottosaturazione dell’aria e interviene una riduzione nella temperatura di rugiada. Tra l’altro, il processo di essiccazione ad aria della sovra-compressione si basa su tale principio.

R

Regolazione del minimo

L'azionamento del compressore continua a funzionare, ma non viene compressa l'aria. Il compressore risparmia parte dell'energia necessaria per la compressione. Quando c'è bisogno di aria compressa, passa immediatamente al funzionamento a carico. La modalità al minimo riduce i cicli di commutazione del motore e quindi l'usura.

Reometro

Dispositivo di misurazione per determinare la deformazione e lo scorrimento del materiale, funziona con cuscinetti ad aria.

S

Sabbiatura

È un metodo di trattamento delle superfici che di solito utilizza l'aria compressa. L'aria compressa è usata per soffiare un abrasivo solido su un oggetto al fine di rimuovere lo sporco e i contaminanti.

Separatore a ciclone

L'installazione di un separatore a ciclone nel punto di uscita dell'aria compressa dal compressore è utile quando non è possibile convogliare la condensa separata nell'aftercooler attraverso un'adeguata tubazione o un serbatoio d'aria compressa.

Hai bisogno di un separatore d'acqua a ciclone? Clicca qui!

Separatore olio-acqua

Se si considerano tutti i costi di smaltimento della condensa, l'uso di un dispositivo di separazione olio-acqua è sempre preferibile alla raccolta e allo smaltimento della condensa da parte di un'azienda esterna. Il motivo è che solo circa l’1% della quantità di condensa accumulata è un vero e proprio inquinante. Questo 1% può essere eliminato in modo relativamente facile ed economico mediante la separazione della condensa. 

Separazione di olio e acqua nelle condense non emulsionate con ÖWAMAT

Setaccio molecolare

Materiali naturali o sintetici che possono separare molecole in base alle dimensioni, grazie alla presenza di minuscoli pori di dimensioni esattamente uniformi.

 

Sterile

Privo di microrganismi vitali.

Visita la nostra pagina dedicata all'aria compressa sterile

U

Umidità

L'aria che viene aspirata dall'atmosfera contiene sempre vapore acqueo. La quantità di vapore acqueo assorbita dipende soltanto dalla temperatura e dal volume disponibile. Decisiva a tale scopo è la pressione parziale del vapore acqueo nell'aria. Nel momento in cui si raggiunge il grado di saturazione dell’aria, si parla di aria con un’umidità relativa del 100%. 

Misurazione affidabile dell'umidità residua con il sensore del punto di rugiada in pressione METPOINT DPM

Umidità relativa

Rapporto tra la pressione parziale del vapore acqueo esistente e la pressione parziale del vapore acqueo saturo alla stessa temperatura, espressa in%.

V

Vapore

Gas che ha una temperatura inferiore alla sua temperatura critica e che quindi può essere liquefatto per isotermia.

Verniciatura a polvere

L'aria compressa è necessaria anche per applicare la polvere di colore alle superfici corrispondenti durante la verniciatura a polvere. L’aria compressa utilizzata per questo scopo deve essere trattata per raggiungere la classe di qualità 4 per contenuto di umidità e la classe 1 per contenuto di particelle e di olio residuo (secondo la norma ISO 8573-1). Capita spesso, infatti, che le superfici verniciate a polvere presentino crateri, ad esempio a causa della presenza di siliconi. Ecco perchè sono necessari requisiti di qualità dell'aria compressa piuttosto elevati.